Sitemap

Sono un grande fan della linea di mouse Basilisk di Razer.Questa famiglia di mouse da gioco per destrimani, progettata nello stile sparatutto in prima persona (FPS), è nota per avere un pulsante dove poggia la punta del pollice.È una delle misure più comode nei giochi per PC.Quando Razer ha realizzato un modello più economico, il Basilisk Essential, ne ho cantato anche le lodi per aver portato il fattore di forma a un pubblico più ampio.Ora, per il set power-gamer, Razer ha realizzato una versione wireless da $ 169,99 al prezzo consigliato, il Basilisk Ultimate, che aggiorna il design del Basilisk dentro e fuori, taglia il cavo e aggiunge la ricarica wireless tramite un dock opzionale.In altre parole, uno dei migliori mouse da gioco è appena migliorato.

Non significa niente se non ha quell'ala

L'aspetto e la sensazione di base del Basilisk Ultimate rimangono per lo più invariati rispetto all'originale.È tecnicamente un modello destrorso a 11 pulsanti, sebbene abbia solo nove pulsanti personalizzabili.

In cima, hai i soliti due clicker principali, una rotellina che fa clic e due pulsanti per lo scambio di risoluzione.Sul lato, hai due pulsanti macro/scorciatoia e una paletta staccabile "da cecchino" orientata agli FPS che, per impostazione predefinita, riduce la risoluzione di tracciamento a una sensibilità bassa per un clic preciso.

Infine, sotto il mouse c'è un pulsante che scorre rapidamente tra i cinque profili di bordo del Basilisk senza farti aprire Synapse, il software di configurazione di Razer.Inoltre, come sugli altri Basilisk, un quadrante sul lato inferiore ti consente di regolare la sensibilità della rotella di scorrimento, che ti tiene fuori dalle impostazioni di sistema se ti piace modificare spesso quel parametro.

Allora da dove vengono gli ultimi due "pulsanti"?La rotellina del Basilisk ha fatto un piccolo salto in alto: oltre al solito clic con la rotellina verso il basso, ora puoi inclinare la rotella verso sinistra o verso destra.La funzione di inclinazione è eccezionale in azione, sia per l'uso quotidiano che per i giochi.Mentre navigavo sul Web e guardavo i documenti, mi sono ritrovato a inclinare la rotellina per scorrere le pagine su e giù invece di arrotolarla. (La funzione predefinita è lo scorrimento ripetuto.) Nei giochi, vale la pena riconfigurare queste azioni di inclinazione per i comandi chiave, poiché è più veloce inclinare la rotellina, dove hai già un dito appoggiato, piuttosto che raggiungere un pulsante laterale riposizionando il pollice .Il Basilisk Ultimate non è l'unico mouse che aggiunge questi input qui alla fine del '19, ma è il primo che ho recensito e spero che più aziende lo accettino.

Come ho suggerito in alto, la cosa che preferisco del Basilisco è la sua forma, che rimane per lo più invariata.Con un ingombro di 5,1 x 2,8 pollici (inclusa l'ala del pollice) e un'altezza di 1,65 pollici, il Basilisk Ultimate da 3,8 once è quasi identico all'originale.La tua mano rimane perfettamente in posizione e si appoggia naturalmente sul mouse in un modo che non senti mai il bisogno di afferrare o manovrare la mano per sentirti a tuo agio.Inoltre, devi fare solo piccoli movimenti per colpire uno qualsiasi dei suoi input essenziali.

Parte del comfort è l'ala del pollice, che ritorna e continua a stare in disparte, nonostante il fatto che così tanti topi utilizzino una sorta di supporto esteso per il pollice.Questo non è né troppo grande né troppo piccolo e la curva ha la forma giusta per farti riposare il pollice per lunghe sessioni di gioco o per sostenerlo mentre afferri il lato del mouse.

Ho notato un paio di piccole differenze.Il Basilisk Ultimate ha un paio di elementi di illuminazione extra, che comprendono un paio di sottili linee d'accento in alto ai lati del mouse.Sul lato del pollice, la linea si trova proprio sopra i pulsanti macro.È sottile, ma le luci aggiunte, insieme all'illuminazione nel palmo e alla rotellina di scorrimento, rendono l'illuminazione un elemento forte, soprattutto perché puoi effettivamente vedere le luci laterali mentre stai giocando. (Non saranno coperti dalla tua mano, come tende ad essere il bling RGB del mouse.)

La paletta da cecchino staccabile dell'Ultimate è leggermente più corta di quella che ricordo sul Basilisk originale e sul Basilisk Essential, quindi per alcuni giocatori (me compreso), potrebbe essere necessario allungare un po' di mano per toccarlo.Se non usi spesso la paletta, questa potrebbe essere una benedizione, poiché è meno probabile che la tocchi per errore quando afferri il mouse in un momento di tensione.Se usi spesso la pagaia, potrebbe essere un leggero ma evidente cavillo.

Internamente, il Basilisk Ultimate ha avuto alcuni aggiornamenti tecnici.Innanzitutto, i pannelli dei clic del Basilisk Ultimate ora utilizzano i nuovi interruttori ottici del mouse di Razer, introdotti all'inizio di quest'anno nel Razer Viper incentrato sugli eSport.Razer afferma che gli interruttori eliminano i microsecondi di ritardo su ogni clic, consentendo un clic più rapido e preciso.Avendo utilizzato più mouse con questi interruttori (e molti senza) la differenza non era per me percepibile, ma posso attestare che i pannelli forniscono un buon clic rapido.

Il Basilisk Ultimate è dotato anche del nuovo sensore Focus+ di Razer, che è anche nell'altro nuovo mouse di fascia alta di Razer, il Viper Ultimate.Il nuovo sensore aumenta le impostazioni di tracciamento più elevate fino a ben 20.000 punti per pollice (dpi) e 650 pollici al secondo.In termini più pratici, è più che in grado di tenere traccia dei tuoi movimenti anche quando sposti il ​​cursore su più monitor come se fosse posseduto da un giocatore.

Questa precisione non significherebbe molto se Basilisk Ultimate non avesse anche una forte connettività wireless per mantenere la connessione.Utilizzando la tecnologia wireless a radiofrequenza (RF) di Razer (che l'azienda chiama "Hyperspeed") su un dongle USB, Basilisk Ultimate raggiunge una connessione stabile con polling a 1.000 Hz, riducendo il ritardo a un livello impercettibile.I produttori di mouse da gioco hanno capito che le connessioni wireless basate su dongle sono la strada da percorrere, quindi questo non è un risultato così grandioso come sembra, ma è degno di nota poiché molti giocatori seri giurano ancora di aver bisogno di una connessione cablata.Potrebbe anche spiegare perché Razer ha deciso di rinunciare al supporto Bluetooth.

Come il Viper Ultimate, il Basilisk Ultimate supporta la ricarica wireless tramite la sua docking station per mouse proprietaria collegata tramite USB.Il dock viene fornito con la versione da $ 169,99 del mouse recensito qui, ma è anche venduto separatamente.Avere una soluzione di ricarica wireless rende davvero l'utilizzo di Basilisk Ultimate una vera esperienza wireless.Inoltre, il Basilisk ha una durata della batteria decente.Razer afferma "fino a" 100 ore e ho scoperto che il mouse necessita di una ricarica ogni quattro o cinque giorni, ma sembra quasi irrilevante se si dispone della base di ricarica.Quando è necessario caricare, parcheggiarlo semplicemente sul dock, quindi rimuoverlo quando è necessario di nuovo il mouse.Non richiede cavi da collegare o scollegare, quindi la ricarica non è affatto una seccatura.

Aiuta il fatto che il dock sia molto ben progettato.Tiene il mouse in posizione sopra il dock magneticamente con un angolo sbarazzino, mettendo in mostra il mouse. (Ai miei occhi, sembra fantastico.) Anche il dock stesso è piuttosto elegante, con un elemento di illuminazione attorno alla sua base che puoi personalizzare con il software di illuminazione Chroma di Razer e incorporarlo nell'aspetto dell'illuminazione del tuo PC. (Mostra anche il livello di carica della batteria quando lo si aggancia.) Il dock, premurosamente, ha anche una porta USB in cui è possibile collegare il dongle RF USB del mouse, quindi il dock e il dongle insieme occupano solo una porta USB sul tuo computer .

Dalle sinapsi alla crominanza

Come tutti i mouse Razer, Basilisk Ultimate supporta la suite di software di configurazione dell'azienda, ovvero Razer Synapse per la mappatura dei pulsanti e Razer Chroma per la creazione di illuminazione personalizzata.Queste app non sono cambiate, il che va bene, perché le trovo visivamente accattivanti e facili da usare sotto molti aspetti.

Come accennato in precedenza, Basilisk Ultimate può memorizzare fino a cinque profili nella sua memoria interna del mouse, incluso un profilo predefinito.Puoi anche creare profili per gioco aggiuntivi sul tuo PC, che puoi collegare a giochi e app specifici o scambiare con altri profili integrati.Avere la possibilità di scambiare al volo i profili di bordo senza accedere a Synapse è un bel tocco.Sebbene Synapse sia facile da usare, è molto più veloce premere un pulsante che aprire un'app.

Misurare il valore di un topo

Il Basilisk Ultimate completa la fantasia wireless, ha un bell'aspetto e si sente a suo agio.Fa tutto quello che voglio che faccia un mouse da gioco.C'è, ovviamente, un problema.E questo è il prezzo: l'enorme prezzo consigliato di $ 169,99.

Anche se il mouse vede qualche modesto sconto subito dopo il rilascio, è un sacco di soldi e di certo non rimprovererei nessuno per aver detto che è semplicemente troppo per qualsiasi mouse.Puoi trovare mouse wireless più economici là fuori, così come diversi Razer Basilisk più economici.Allo stesso tempo, alla luce dell'altro mio mouse wireless preferito quest'anno, il prezzo potrebbe non essere completamente fuori linea, se si tiene conto del fatto che molti mouse con ricarica wireless, incluso Logitech G502 Lightspeed, richiedono di spendere soldi extra per un pad di ricarica proprietario per utilizzare la ricarica wireless.Se stai guardando Basilisk Ultimate o vicino al suo prezzo di listino, tieni presente che dovrebbe includere il dock.

Dock o no dock, l'Ultimate sarà una pazzia per la maggior parte dei giocatori, senza dubbio.Ma vale la pena spendere soldi per qualsiasi giocatore accanito (soprattutto un fedele di Razer-gear) che premia il software di qualità e la creazione di scorciatoie, molti pulsanti programmabili, un funzionamento wireless fluido e un aspetto elegante.