Sitemap

Navigazione veloce

Nonostante tutti i suoi sforzi per colorarsi di paladino dei consumatori, soprattutto quando si tratta di privacy, Apple è sempre stata uno dei nemici più importanti del movimento "Right to Repair".Ha messo diversi ostacoli progettati per scoraggiare le riparazioni non autorizzate dei suoi prodotti, dai MacBook agli iPhone.Ciò non ha ostacolato completamente le riparazioni di terze parti, tuttavia, e Apple ha intensificato i suoi sforzi, ma la sua ultima modifica potrebbe infliggere un colpo fatale ai tentativi di riparare una delle parti più comunemente rotte di qualsiasi smartphone; il suo schermo.

Oltre a rendere fisicamente più difficile aprire un iPhone per sbarazzarsi e sostituire i componenti, Apple ha fatto ricorso a una tecnica che iFixit chiama "sicurezza attraverso la serializzazione" per far scattare riparazioni di terze parti.In poche parole, significa che alcune parti o l'intero iPhone stesso potrebbero fare i bagagli se viene utilizzato un componente di terze parti non autorizzato.Poiché solo i centri di assistenza autorizzati possono accedere a parti e strumenti per verificare tali componenti, scoraggia efficacemente i proprietari dal rischiare riparazioni di terze parti per risparmiare un sacco di soldi.

L'iPhone 13 sembra aver fatto una svolta e un passo indietro in merito. iFixit rileva che ora è più facile sostituire la batteria dell'iPhone 13 Pro perché emette solo un avviso invece di bloccare l'intero utilizzo del telefono.Sfortunatamente, la sostituzione dello schermo potrebbe essere una storia completamente diversa e opposta.

Secondo il canale YouTube Phone Repair Guru, la sostituzione del display dell'iPhone 13 interrompe completamente la funzionalità Face ID.Questo è spesso il caso, anche se lo schermo sostitutivo potrebbe essere uno schermo Apple originale preso da un altro iPhone 13.Poiché lo schermo non corrisponde a quello con cui è stato fornito l'iPhone, attiverà l'errore.

Sembra quasi il caso della sostituzione del Touch ID, ma è una situazione significativamente diversa.Il componente Touch ID contiene componenti relativi alla sicurezza associati alla funzionalità, quindi, comprensibilmente, si potrebbe presumere che sia stato compromesso se riparato da terze parti.D'altra parte, uno schermo non ha alcun collegamento diretto alla funzionalità Face ID, rendendolo un'associazione sconcertante e quasi superficiale progettata per scoraggiare riparazioni di terze parti.