Sitemap

I servizi di cloud computing sono diventati ampiamente utilizzati, dai servizi di archiviazione cloud, come Dropbox e iCloud, alle suite di produttività, come Google Workspace e Office 365.Questi servizi offrono la possibilità di sincronizzare documenti tra dispositivi e di utilizzare software professionale da qualsiasi browser Web o dispositivo mobile.Con la maturazione del cloud computing, una soluzione sempre più popolare è che gli utenti utilizzino un server cloud personale.

In queste istruzioni creiamo un servizio di cloud storage che controlli utilizzando il software open source Nextcloud.Creiamo un server di prova locale, limitato a operare nella tua rete locale.Quindi installiamo il client Nextcloud sul tuo computer desktop e dispositivo mobile e sincronizzeremo i file tra di loro.Quindi mostriamo come eseguire questa stessa configurazione generale su un servizio di hosting remoto, in modo da poter accedere al tuo cloud da qualsiasi luogo.

Informazioni su Nextcloud

Nextcloud è un server di archiviazione cloud progettato per adattarsi a centinaia di migliaia di utenti.Puoi eseguire il software client su Windows, macOS, Linux, Android e iOS, sincronizzando i file su più dispositivi.

Puoi anche accedere ai tuoi file sul web accedendo al tuo portale web Nextcloud.Il portale dispone di unPannello di controllo dell'amministratore, in cui è possibile aggiungere utenti, configurare autorizzazioni di gruppo e impostare quote disco individuali.Il portale utilizza anche un sistema di plug-in per fornire funzionalità aggiuntive, come chat in tempo reale e videoconferenze per te e gli altri tuoi utenti.

Per ulteriori informazioni su Nextcloud, visitare il sito Web ufficiale all'indirizzo https://nextcloud.com.

Creazione di un server Nextcloud locale

In questa sezione creiamo un server Nextcloud sulla tua rete locale.Il servizio cloud è disponibile solo per i dispositivi connessi alla tua rete.Questa configurazione ti consente di provare Nextcloud nella sicurezza della tua rete locale, senza spendere soldi per un nome di dominio o un servizio di web hosting remoto.

È possibile eseguire il server su un computer dedicato, ma per il test è più semplice installarlo su una macchina virtuale (macchina virtuale), che è possibile eseguire sul computer principale.Il tuo computer richiede le seguenti risorse:

Scarica Ubuntu 18 Server

Nextcloud richiede un server che esegue Linux.Il sistema operativo Linux consigliato per Nextcloud è Ubuntu Server, quindi è quello che usiamo in questo esempio.

Ubuntu può essere scaricato e utilizzato gratuitamente.Scarica Ubuntu Server 18.04 da http://releases.ubuntu.com/18.04.2/ubuntu-18.04.2-live-server-amd64.iso.È un file di grandi dimensioni, a circa 2 GB.

Installa VirtualBox e crea una VM

In questo esempio, utilizziamo Oracle VM VirtualBox per creare ed eseguire la nostra VM.VirtualBox è gratuito per uso personale.

  1. In un browser, vai a https://www.virtualbox.org/wiki/Downloads.Fare clic su host Windows per scaricare il programma di installazione per Windows.
  2. Eseguire il programma di installazione utilizzando le opzioni di installazione predefinite.Al termine dell'installazione, esegui VirtualBox.
  3. In VirtualBox, fai clic su Nuovo per creare una nuova macchina virtuale.

  1. Assegna un nome alla VM.Il nome può essere qualsiasi cosa, ma dovrebbe contenere la parola Ubuntu.Assicurati che "Tipo" sia impostato su Linux e "Versione" sia impostato su Ubuntu (64 bit). Fare clic su Avanti.

  1. Impostare la "dimensione della memoria" su 1024 MB (1 GB). Fare clic su Avanti.

  1. Per "Disco rigido", scegli Crea un disco rigido virtuale ora e quindi fai clic su Crea.

  1. Per "Tipo di file del disco rigido", scegli VDI.Fare clic su Avanti.

  1. Per "Archiviazione su disco rigido fisico", scegli Allocato dinamicamente.

  1. Per "Posizione e dimensione del file", scegli una dimensione del disco di 10 GB. (Puoi scegliere una taglia più grande se lo desideri.) Fai clic su Crea.

  1. Configura la scheda di rete, in modo che faccia parte della tua rete locale.Con la tua VM evidenziata a sinistra, fai clic su Impostazioni.

  1. A sinistra, fai clic su Rete.A destra, in "Collegato a", seleziona Adattatore con ponte.Fare clic su OK.

  1. La VM è pronta per l'uso.Fare clic su Avvia.

  1. In "Seleziona disco di avvio", fai clic sull'icona della cartella e scegli l'ISO di Ubuntu che hai scaricato.Se è ancora in fase di download, attendi fino al completamento del download.Fare clic su Avvia.

L'ISO di Ubuntu Server si avvia.La tua macchina virtuale è attiva e funzionante.

Installa Ubuntu Server sulla tua VM

La tua VM si avvia nell'ISO live di Ubuntu Server, che contiene il programma di installazione di Ubuntu.

Nota

Quando si fa clic all'interno della finestra della VM, vengono acquisiti il ​​mouse e la tastiera.Il cursore del mouse scomparirà e potresti non essere in grado di utilizzare le scorciatoie di Windows comeAlt+Tab. Puoi rilasciare la tastiera e il mouse premendo il "Chiave host" di VirtualBox, che è a destraCtrltasto sulla tastiera.Per continuare a utilizzare la VM, fare nuovamente clic all'interno della sua finestra.

Nota

L'interfaccia del programma di installazione è di solo testo.Nei passaggi seguenti, utilizzare i tasti su, giù e Tab per modificare l'opzione evidenziata, la barra spaziatrice per attivare una casella di controllo e Invio per effettuare una selezione.

  1. Imposta il tipo di tastiera.Se stai usando una tastiera americana standard, premiaccedere.
  2. Scegli Installa Ubuntu e premiaccedere.

  1. In "Connessioni di rete", scegli la scheda di rete che Ubuntu dovrebbe utilizzare.In questo esempio, vogliamo che utilizzi la nostra connessione Ethernet (eth). Scegli Fatto e premiaccedere.

  1. In "Configura proxy", premiaccedere.
  2. In "Configura mirror archivio Ubuntu", premiaccedere.
  3. In "Configurazione del file system", scegli l'impostazione predefinita, Usa un intero disco.Premereaccedere.

  1. Il VirtualBox VDI da 10 GB è l'unico disco.In "Scegli il disco in cui installare", premiaccedere.

  1. Rivedere le informazioni riepilogative, quindi scegliere Fine e premereaccedere.
  2. In "Conferma azione distruttiva", scegli Continua e premiaccedere.

  1. In "Impostazione profilo", crea un nuovo profilo utente.Il nuovo profilo è anche l'account amministratore di Ubuntu predefinito. "Il tuo nome" può essere qualsiasi cosa tu voglia.Per "Nome del tuo server", inserisci un nome host per il tuo computer (utilizzando solo numeri, lettere minuscole, trattini e trattini bassi), ad esempio nextcloud.Per "nome utente", scegli il nome che desideri utilizzare per accedere al computer (utilizzando lettere minuscole e senza spazi). Scegli una password e inseriscila di nuovo per verificare.Scegli Fatto e premiaccedere.

  1. In "Configurazione SSH", seleziona la casella denominata Installa server OpenSSH.Un SSH consente di connettersi in remoto alla macchina, se necessario.Scegli Fatto e premiaccedere.

  1. In "Snap del server in primo piano", scegli Nextcloud.Scegli Fatto e premiaccedere.

  1. Il processo di installazione continua.Al termine, scegli Riavvia ora per avviare il sistema operativo installato.

Configura Ubuntu e installa il server Nextcloud

  1. Quando il server si avvia, accedi con il nome e la password che hai scelto durante la configurazione del profilo Ubuntu.
Nota

Potresti notare che la richiesta di accesso viene confusa con altri messaggi di sistema.Se non vedi la richiesta di accesso, premiaccedereper visualizzarne uno nuovo.

  1. Eseguire un aggiornamento iniziale del sistema.Esegui sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade && sudo apt-get dist-upgrade.Inserisci la tua password quando richiesto.Se ti viene chiesto di confermare un aggiornamento, digita y e premiaccedere.

  1. Aggiungi una regola firewall per consentire le connessioni OpenSSH.Esegui sudo ufw permetti OpenSSH.
  2. Esegui sudo ufw enable per abilitare il firewall.
  3. Eseguire sudo ufw status per verificare che il firewall stia filtrando il traffico di rete del server.

  1. Avvia il programma di installazione di Nextcloud.Esegui sudo nextcloud.manual-installpassaggio utente.Per utente e pass, scegli il nome e la password che desideri utilizzare con il tuo account Nextcloud.Può essere diverso dal nome e dalla password di Ubuntu.Questo account è l'account amministratore di Nextcloud.

Dopo qualche istante vedrai:

 Nextcloud was successfully installed
  1. Quindi, apri le porte 80 (HTTP) e 443 (HTTPS) nel firewall.Esegui sudo ufw allow 80.443/tcp.

  1. Nextcloud mantiene un elenco interno didomini attendibili.Solo le richieste indirizzate a questi domini ricevono una risposta dal server Nextcloud.Per impostazione predefinita, l'unico dominio attendibile è localhost (il server può rispondere solo a se stesso). Per visualizzare i domini attendibili, esegui sudo nextcloud.occ config:system:get trusted_domains.

  1. Devi aggiungere l'indirizzo IP del tuo server all'elenco dei domini attendibili.Innanzitutto, determina l'indirizzo IP del tuo server.Esegui ip a | grep inet per trovare l'indirizzo IP del server sulla rete locale.Se sei su una rete IPv4, dovrebbe iniziare con 192.168 o 10.0.

  1. Qui, il nostro indirizzo è 192.168.1.173.Ora, imposta questo indirizzo come dominio attendibile.Esegui sudo nextcloud.occ config:system:set trusted_domains 1 --value=dominio, dove il dominio è l'indirizzo IP del tuo server.

  1. Crea un certificato SSL in modo che Nextcloud possa crittografare i tuoi dati su HTTPS.Poiché questo cloud è limitato alla tua rete domestica, puoi utilizzare un certificato autofirmato.Esegui sudo nextcloud.enable-https autofirmato.

La configurazione del server è completa e il tuo cloud è operativo.Il servizio Nextcloud è in esecuzione e il tuo server è in ascolto sulla tua rete locale per le richieste di connessione HTTP e HTTPS.

Accedi a Nextcloud

Per accedere alla dashboard web di Nextcloud, devi aggiungere un'eccezione di sicurezza al tuo browser, in modo che accetti il ​​tuo certificato SSL autofirmato.Normalmente, non vorresti mai creare un'eccezione come questa, a meno che tu non controlli il server e la rete. (Questo passaggio non è necessario se esegui Nextcloud su Internet, nel qual caso utilizza Let's Encrypt per fornire certificati SSL.)

  1. In un browser, vai all'indirizzo del tuo server Nextcloud.In questo esempio, l'indirizzo è 192.168.1.173.
  2. Il tuo browser web ti avviserà che il certificato SSL è autofirmato.In Chrome, fai clic su Avanzate, quindi Procedi a.

Se stai utilizzando Firefox, fai clic su Avanzate, Aggiungi eccezione, Conferma eccezione di sicurezza.

  1. Inserisci il tuo nome utente e password Nextcloud, come li hai configurati durante l'installazione di Nextcloud.Fare clic su Accedi.

  1. Nella dashboard di Nextcloud, puoi visualizzare e lavorare con i file che hai archiviato nel cloud.Se fai clic sull'icona a forma di ingranaggio (⚙), puoi accedere alle impostazioni dell'amministratore e personalizzare le preferenze del server.Non è necessaria alcuna configurazione per iniziare a utilizzare Nextcloud, quindi non cambieremo nulla ora.Per una guida dettagliata alle preferenze di Nextcloud, vedere https://docs.nextcloud.com/server/15/user_manual/userpreferences.html.

Come usare Nextcloud

Il tuo server è in esecuzione e ora ha bisogno di client.In questi passaggi, installerai il client Nextcloud sul tuo computer desktop e su uno smartphone.

Installa il client Nextcloud sul tuo computer desktop

  1. In un browser, vai a https://nextcloud.com/install/.Fare clic su Scarica per desktop.
  2. Fare clic su Windows.Il programma di installazione viene scaricato.

  1. Esegui il programma di installazione, lasciando tutte le opzioni sui valori predefiniti.Al termine dell'installazione, seleziona Esegui Nextcloud e fai clic su Fine.

  1. Nella procedura guidata di connessione Nextcloud, fare clic su Accedi.

  1. Per Indirizzo server, inserisci l'indirizzo IP del tuo server.

  1. Ti viene notificato che il certificato del server non è attendibile (perché è autofirmato). Seleziona comunque la casella denominata Considera attendibile questo certificato.Fare clic su OK.

  1. Fare clic su Accedi.
  1. Inserisci il nome e la password che hai scelto durante l'installazione di Nextcloud.Fare clic su Accedi.

  1. Fare clic su Concedi accesso.

  1. In "Imposta opzioni cartella locale", fai clic su Connetti.

  1. Nextcloud avvia la sua prima sincronizzazione e scarica i file predefiniti "Benvenuto in Nextcloud" nella tua cartella locale.

  1. Quando la tua cartella locale è sincronizzata con il server, vedrai un segno di spunta bianco in un cerchio verde.Quando è in corso una sincronizzazione, questa icona diventa blu con frecce bianche.

  1. Vedrai anche l'icona nell'area di notifica.Fare clic su questa icona per aprire la finestra di Nextcloud.Fare clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare un menu di opzioni, tra cui Sospendi sincronizzazione, Impostazioni e Esci.

Congratulazioni!Ora stai eseguendo un server cloud privato e ti stai sincronizzando con un client.Per accedere alla cartella locale di Nextcloud, apri una finestra di Esplora file (premereChiave di Windows+e).A sinistra, fai clic su Nextcloud.

Se aggiungi file o cartelle qui, vengono sincronizzati automaticamente con il cloud e con qualsiasi altro dispositivo che esegue il client.

Installa il client Nextcloud sul tuo dispositivo mobile

Nota

Gli screenshot in questa sezione sono su un dispositivo Android, ma i passaggi sono gli stessi su iOS.

  1. Installa l'app Nextcloud.Su Android, usa Google Play Store.Su iOS, usa l'App Store.

  1. Apri l'app e tocca Accedi.

  1. Quando richiesto, consenti l'accesso ai file sul tuo dispositivo.

  1. Per l'indirizzo del server, inserisci l'indirizzo IP del tuo server.

  1. Tocca Sì per considerare attendibile il certificato autofirmato.

  1. Tocca Accedi.
  1. Inserisci il nome e la password che hai configurato durante l'installazione di Nextcloud e tocca Accedi.

  1. Tocca Concedi accesso.

  1. Nextcloud è ora installato.Tuttavia, nessun file è ancora sincronizzato.Sui dispositivi mobili, dove lo spazio di archiviazione è limitato, il client Nextcloud non sincronizzerà nulla sul tuo dispositivo finché non lo chiedi.Per visualizzare ciò che è disponibile per la sincronizzazione dal tuo Nextcloud, tocca il pulsante del menu principale ( ☰ ).

  1. Scegli Tutti i file.

  1. Qui puoi vedere i file già sul tuo server Nextcloud.Per sincronizzare qualcosa sul tuo dispositivo, tocca i tre punti ( ⋮ ) accanto al file o alla cartella e scegli Sincronizza.

  1. Per lavorare con i file sincronizzati sul tuo dispositivo, apri il menu principale ( ☰ ) e scegli Sul dispositivo.

  1. Per caricare i file dal tuo dispositivo su Nextcloud, apri la cartella in cui desideri inserire il file e tocca l'icona più (+).

Avvio e arresto della VM

Il tuo server Nextcloud è ora disponibile per qualsiasi dispositivo connesso alla tua rete locale, purché la tua VM sia in esecuzione.Tuttavia, ti consigliamo di arrestare il server al termine del test o quando è necessario spegnere o riavviare il computer.

Puoi spegnere il tuo server Ubuntu dalla riga di comando del server Ubuntu eseguendo sudo shutdown ora.Per avviare il server in un secondo momento, seleziona la VM nella finestra di VirtualBox e fai clic su Avvia.

In alternativa, è possibile salvare lo stato della macchina.Il salvataggio dello stato bloccherà la macchina virtuale e tutto il suo contenuto di memoria corrente e riprenderà da questo punto quando la avvierai in un secondo momento.Per salvare lo stato, tieni premuto il tasto destroCtrltasto sulla tastiera e premereQchiave.Selezionare Salva lo stato della macchina e fare clic su OK.

Esecuzione di Nextcloud su Internet

Se desideri accedere al tuo cloud da qualsiasi luogo, puoi creare la stessa configurazione su un host remoto, come Linode o DigitalOcean.

Questi passaggi richiedono che tu possieda un nome di dominio.Configura Nextcloud per utilizzare un sottodominio del tuo dominio esistente, come subdomain.mydomain.com.

Nell'esempio seguente, configuriamo Nextcloud su un Linode "Nanode", la loro opzione di hosting minima.A partire da marzo 2019, un Nanode offre 1 CPU, 1 GB di RAM e 25 GB di SSD per la tua istanza di hosting, al prezzo di $ 5/mese.

Nota

Questi passaggi funzionano anche sull'equivalente opzione di hosting di $ 5/mese su DigitalOcean.

Crea un Ubuntu Nanode e configura il tuo dominio

  1. Accedi al tuo account Linode.Vai su https://www.linode.com/ e fai clic su Accedi.Inserisci il tuo nome Linode e la password.
  1. Nella dashboard di Linode, fai clic su Crea e scegli Linode.
  1. In "Crea da immagine", "Immagini pubbliche", scegli Ubuntu.
  1. Per "Regione", scegli la posizione geograficamente più vicina alla tua area di utilizzo.
  1. Per "Piano Linode", ha scelto Nanode. (Puoi scegliere un'opzione di hosting più costosa, se preferisci.)
  1. Per "Password root", imposta la password dell'amministratore per la tua istanza di hosting.La prima volta che accedi all'istanza, accedi come nome utente root e la password che hai impostato qui.
  1. Fare clic su Crea.
  1. Determina l'indirizzo IP del tuo server.Nella dashboard di Linode, fai clic su Linode a sinistra.Sulla destra vedrai l'indirizzo IPv4 e IPv6 del tuo Nanode.Copia l'indirizzo IPv4.
  1. Accedi al tuo account registrar del nome di dominio.Aggiungi un nuovo record di risorse DNS alle impostazioni DNS del tuo nome di dominio. (Se non sei sicuro di come aggiungere un record al tuo nome di dominio, controlla la documentazione sul sito web del tuo registrar.) Crea un nuovo record di tipo A.Il Nome del record è il nome del sottodominio.Ad esempio, puoi chiamarlo nextcloud, mycloud o qualsiasi altra cosa tu voglia. (Il nome deve contenere solo lettere minuscole, numeri, trattini o trattini bassi e nessuno spazio). Imposta l'immissione dei dati del record sull'indirizzo IP del tuo Nanode, che hai annotato nel passaggio precedente.

Configura Ubuntu e installa il server Nextcloud

  1. Nella dashboard di Linode, a sinistra, fai clic su Linode.Sotto il tuo nuovo Nanode, fai clic su Avvia console.
  1. Se necessario, premereaccedereper ottenere una richiesta di accesso.Per l'utente, immettere root.Per la password, inserisci la password di root che hai configurato durante la creazione del Nanode.
  1. Aggiorna il sistema.
 apt-get update && apt-get upgrade && apt-get dist-upgrade
Nota

Se ti viene chiesto di aggiornare la configurazione di GRUB, scegli di mantenere la configurazione di GRUB attualmente installata.

  1. Crea un normale utente di sistema, in modo da poter accedere come qualcuno diverso da root.Esegui il comando adduser.Ilil nome utente può essere qualsiasi cosa tu voglia (lettere minuscole, numeri, trattini e trattini bassi, senza spazi). Immettere una password, quindi inserirla di nuovo per verificarla.Il resto delle informazioni può essere lasciato vuoto.Quando richiesto, digita y e premiaccedereper creare l'utente.
 adduser username
  1. Quindi, esegui usermod per aggiungere questo utente al gruppo "sudo", in modo da poter eseguire i comandi dell'amministratore senza accedere all'account root.
 usermod -aG sudo username
  1. Il tuo utente normale ora può eseguire comandi con sudo.Disconnettersi dall'account root.
 exit
  1. Accedi di nuovo, con il nome utente e la password normali.
  1. Eseguire il comando seguente per verificare se è installato Snap Package Manager e, in caso contrario, installarlo.
 if ! which snap; then sudo apt-get install snapd; fi
  1. Installa il pacchetto snap del server Nextcloud.Quando richiesto, immettere la password dell'utente normale.
 sudo snap install nextcloud
  1. Installa il server Nextcloud.Per newuser e newpass, inserisci un nuovo nome utente e password per l'account amministratore di Nextcloud. (Li usi per accedere alle app client e al portale Web Nextcloud.)
 sudo nextcloud.manual-install newuser newpass
  1. Configura il firewall per consentire le connessioni OpenSSH, HTTP e HTTPS, quindi abilita il firewall.
 sudo ufw allow OpenSSH
 sudo ufw allow 80,443/tcp
 sudo ufw enable
  1. Imposta il tuo sottodominio come dominio attendibile Nextcloud.Solo le richieste fatte a questo nome di dominio riceveranno una risposta da Nextcloud.Nel comando successivo, sostituisci subdomain.mydomain.com con il nome del tuo sottodominio.
 sudo nextcloud.occ config:system:set trusted_domains 1 --value subdomain.mydomain.com
  1. Abilita HTTPS usando Let's Encrypt.Questo passaggio crea automaticamente un certificato SSL per te, che deve essere rinnovato (gratuitamente) ogni 90 giorni.
 sudo nextcloud.enable-https lets-encrypt
  1. Verifica di soddisfare i requisiti, quindi digita y per continuare.
  1. In "Inserisci un indirizzo e-mail", inserisci un indirizzo e-mail a cui Let's Encrypt può avvisarti del rinnovo del certificato.
  1. In "Inserisci i tuoi nomi di dominio", inserisci il nome del tuo sottodominio, ad esempio sottodominio.miodominio.com.

Il tuo Nextcloud è ora in esecuzione su Internet.Puoi usarlo come descritto nella sezione come usare Nextcloud, ma invece di un indirizzo IP locale, usa il tuo nome di sottodominio.

Se inserisci il nome del tuo sottodominio in un browser web, puoi accedere al portale web Nextcloud con il nome utente e la password dell'amministratore Nextcloud.Quando si installa il client Nextcloud, utilizzare il nome del sottodominio come indirizzo del server Nextcloud.

Soprattutto, non è necessario aggiungere eccezioni di attendibilità al browser o al client, poiché i certificati Let's Encrypt sono registrati presso un'autorità di certificazione attendibile.

Suggerimenti generali su Nextcloud

Salvataggio di file di grandi dimensioni

Se stai lavorando con un file di grandi dimensioni e salvandolo frequentemente, Nextcloud potrebbe avere problemi a sincronizzarlo.Questo problema si verifica quando si apportano modifiche al file più velocemente di quanto possa essere caricato sul server.Se riscontri questo problema, attendi che l'icona Nextcloud nell'area di notifica diventi verde prima di salvare nuovamente il documento.In alternativa, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona Nextcloud e scegli Sospendi sincronizzazione.Quando sei pronto, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona e scegli Riprendi sincronizzazione per caricare le modifiche su Nextcloud.

Risoluzione dei conflitti

Se vengono apportate modifiche a un file su due dispositivi separati, contemporaneamente o mentre un dispositivo non esegue il client Nextcloud, possono sorgere conflitti.Il conflitto si verifica quando si tenta di sincronizzare entrambe le versioni del file.

Se il server Nextcloud non è sicuro di quale versione del file desideri conservare, li manterrà entrambi e visualizzerà un avviso nella finestra del client.L'icona Nextcloud diventa un cerchio giallo con un punto esclamativo.

Fare clic sulla barra dei messaggi gialla per visualizzare il registro delle attività e scoprire quali file sono in conflitto.

Il file in conflitto verrà rinominato per includere "copia in conflitto" e la data.Puoi aprire entrambe le versioni del file e confrontarle, per capire quale vuoi conservare.

Per risolvere il conflitto, sposta la copia in conflitto in una posizione al di fuori della cartella Nextcloud, come il desktop.Oppure, se sei sicuro, puoi eliminarlo.

Quando la tua cartella Nextcloud non contiene file con "copia in conflitto" nel nome del file, il conflitto viene risolto.Se la tua icona non diventa subito verde, puoi forzare una nuova sincronizzazione, che ricontrollerà i file nel tuo Nextcloud locale.Nella finestra del client, fai clic sul pulsante con tre punti ( ⋯ ) a destra della cartella principale di Nextcloud e scegli Forza sincronizzazione ora.

Quando l'icona torna al segno di spunta verde, i tuoi file sono di nuovo sincronizzati.

Informazioni correlate